Vinitaly 2024, il salone internazionale del vino a Verona

Vinitaly 2024, il salone internazionale del vino

Torna a Veronafiere dal 14 al 17 aprile Vinitaly 2024, il salone internazionale del vino e dei distillati. Giunto alla 56esima edizione, è tra i più importanti appuntamenti enologici al mondo.

Quattro giorni di esposizioni, eventi e conferenze in collaborazione con istituzioni e partner strategici, per mettere al centro l’eccellenza del vino e dei distillati nostrani, e non solo, a sostegno dell’internazionalizzazione del prodotto enologico Made in Italy.

Il salone internazionale del vino e dei distillati più importante d’Italia

L’edizione 2024 è riservata ai professionisti del settore enogastronomico. Sono invitati a visitare gli oltre 100mila mq e i diciassette padiglioni di Veronafiere enotecari, ristoratori, albergatori, sommelier. Senza dimenticare i professionisti degli aspetti logistici che interessano la filiera del vino, come distributori, agenti, importatori, grossisti, responsabili acquisti GDO.

In occasione dell’importante manifestazione, Verona ha pensato anche agli appassionati del vino. La città aprirà le porte agli amatori e ai più curiosi, ospitando due eventi contemporanei alla fiera: Vinitaly and the City, dal 12 al 15 aprile, e VANItaly, dal 13 al 14 aprile.

Vinitaly and the City, 12-15 aprile

Durante i quattro giorni di Vinitaly and the City 2024, i visitatori potranno esplorare i tesori vinicoli di tutta Italia e i luoghi iconici del centro storico di Verona, città Patrimonio dell’UNESCO. Le manifestazioni e le esperienze enogastronomiche saranno ospitate in quattro affascinanti cornici cittadini: Piazza dei Signori, Torre dei Lamberti, Cortile Mercato Vecchio e Cortile del Tribunale.

VANItaly, Vignaioli Artigiani Naturali, dal 13 al 14 aprile

Insieme a Vinitaly e a Vinitaly and the City, a San Bonifacio, poco fuori Verona, arriva anche VANItaly, la fiera dei Vignaioli Artigiani Naturali. Per due giorni i visitatori avranno l’occasione di degustare vere e proprie rarità da scoprire: vini pregiati, prodotti con lavorazioni artigianali da vitigni autoctoni e internazionali.

Il catalogo Gerenoteca a Vinitaly 2024

Come ogni anno, saranno moltissimi gli espositori presenti alla fiera. Nel 2023 hanno raggiunto quota 4500 espositori da tutto il mondo, con ben 100 in più rispetto al 2022. All’appello non mancheranno alcuni tra i produttori e le cantine del nostro catalogo, da tutte le regioni d’Italia. Ecco qualche nome: Armando Martino, Cantina di Venosa, Cantine del Notaio, Elena Fucci dalla Basilicata, Bosco Nestore e Pasetti dall’Abruzzo, Librandi dalla Calabria, Argiolas dalla Sardegna, Michele Calò & Figli dalla Puglia.

Ma anche Casa D’Ambra, Ciro Picariello, Guido Marsella, Marisa Cuomo, Feudi di San Gregorio dalla Campania, Kurtin dal Friuli-Venezia Giulia, Monsupello e Ferghettina dalla Lombardia.
Senza dimenticare Bava, Cocchi e Vite Colte dal Piemonte, Cantina Kaltern, Cavit, Elena Walch, Tenuta J.Hofstatter dal Trentino-Alto Adige, Tenuta San Guido, Ruffino, Antinori, Caccia al piano dalla Toscana e molti altri.

Infine i vini dal Veneto, che giocano in casa: Tenuta Sant’Antonio Castagnedi, La Tordera, Fattoria Conca d’oro, Masi, Tenuta Mosole, Soligo, Società Agricola Bernardi.

Acquista i tuoi vini preferiti e scopri nuovi sapori nella nostra enoteca online. Vuoi inserire i tuoi prodotti in Gerenoteca? Contattaci e unisciti a noi!